Primo concerto d'organo del 3 Aprile 1930 eseguito in Basilica Cattedrale a Monopoli - MICHELE CORONA WEBSITE

Cerca
M° Michele Corona Webpage
Vai ai contenuti

Menu principale:

Primo concerto d'organo del 3 Aprile 1930 eseguito in Basilica Cattedrale a Monopoli

( Il M.° Michele Corona aveva da poco compiuto 23 anni )



Tratto da “ IL GIORNALE D’ITALIA” del 3 Aprile 1930 Pag. 5



Piccole note di cronaca pugliese

    “ A MONOPOLI, nella chiesa matrice, con l’intervento di un pubblico numeroso, tra cui notavansi le più spiccate personalità cittadine, il giovane Maestro Michele Corona, nostro concittadino, ha tenuto il suo primo concerto d’organo, suscitando in tutti gli astanti la più viva ammirazione e il godimento più spirituale.

    Ha eseguito con maestria difficoltosi pezzi dei compositori giganti di musica liturgica e chiesastica: Dubois, Magri, Frank, Bossi, Beethoven, Bach ed altri maestri, traendo dal complesso e magico istrumento effetti mirabili. “














Trascrizione del Programma del concerto

( tratto dal programma originale reperito presso l' Archivio Diocesano Monopoli):




BASILICA CATTEDRALE
MONOPOLI

PRIMO CONCERTO D'ORGANO

TENUTO DAL

M.° MICHELE CORONA

NELLA BASILICA CATTEDRALE DI QUESTA CITTA'

ALLE ORE 16 DEL GIORNO 29 MARZO 1930


PROGRAMMA


PARTE I

F. C. THÉODORE DUBOIS - Marche Triomphale
Don PIETRO MAGRI   - Corale con variazioni
GUY ROPARTZ   - Preludio con variazioni
F. C. THÉODORE DUBOIS - In Paradisum

PARTE II

A. GUILMANN - Marche Funèbre et chant séraphique
CÉSAR FRANK - Offertoire
FR. CHOPIN - Preludio (Trascrizione per organo di M. Corona)
L. VAN BEETHOVEN - Rondò (della sonata in Re Dur - Pastorale )

PARTE III

F. C. THÉODORE DUBOIS - Chant pastorale
ME. BOSSI   - Chant du soir - Op. 92, N. 1
J. S. BACH   - Fantasia (Preludio - Corale - Finale)
M. E. BOSSI   - Pièce héroique - Op. 128.

NB. - Nell' intervallo si farà appello alla generosità dei Signori ìntervenuti perchè con la loro spontanea oblazione concorrano a rendere meno gravose le spese sopportate e da sopportarsi per l'abile e decoroso funzionamento del nostro Organo monumentale.


QUALCHE CENNO BIOGRAFICO

F. C. Théodore Dubois.

Moderno compositore francese; nato a Rosnay (Marna) il 24 agosto 1857. Studiò al Conservatorio di Parigi con Marmontel, Benoit, Bazin; per la composizione studiò con Ambrogio Thornas. Professore e poi nel 1896 direttore del suddetto Conservatorio.
La sua musica è essenzialmente bella!


Don Pielro Magri.

Parlare di questo nobile amatissimo musicista, non è facil cosa.
Nato a Vigarano Mainarda  in quel di Ferrara, da molto povera famiglia. Incline all'arte musicale fino alla follia, ebbe la costanza di combattere una lunghissima lotta per raggiungere l'agognata mèta. Finalmente avendolo conosciuto il Sommo Don Lorenzo Perosi, lo prese cnn se con tutto l'entusiasmo che solo a tali artisti vibra nell'animo.
Giovanissimo ancora, il Magri si riveìò compositore di grande valentia; e Bari ne sa qualcosa!
La sua musica è tutta pervasa di profondo sentimento umano, accoppiato alla più soave preghiera; il tutto, poi, è fuso con mirabile arte e solidissima scienza.
Noi Monopolitani abbiamo avuto l'onore di ascoltare un suo meraviglioso concerto, qui in questa Cattedrale, quando fu inaugurato il nostro grande organo.
Oggi ci auguriamo di riudirlo ancora, per riflesso del nostro Corona, suo alunno prediletto



Guy Ropartz.
Di questo musicista alsaziano poco si conosce. ma non si può negare alle sue composizioni quel fascino prettarnente melodico e puramente bello


A. Guillman.

Famoso organista e compositore di grande merito; nato a Boulogne-sur-mer il 12 marzo 1837 e morto a Mendon il 30 marzo 1911.
Basterebbe solo questa Marche funèbre et chant séraphique a mostrare tutta la grandezza dell'animo suo.


César Franck,

Uno dei compositori fra i più importanti del nostro secolo; nato a Liegi il 10 dicembre 1822, morto a Parigi il 9 novembre 1890.
Celebre organista e pianista, viene considerato come il fondatore della giovane scuola francese, di cui la maggioranza dei membri attuali furono suoi allievi.



Fr. Chopin,

Grande, virtuoso e celebre compositore, poeta incomparabile e geniale dell'arte. Le sue opere sono squisitamente romantiche e piene di tutto il poema di un'anima sofferente.


L. Van Beethoven.

Genio musicale. unico più che raro; dal breve componimento strumentale al più complesso lavoro sinfonico, crea il capolavoro.
Nacque a Bonn il 16 dicembre 1770 e morì a Vienna il 26 inarzo 1843.
Un altro Beethoven non nasce più.


J. S. Bach.

Sommo, è fra i più celebri e fecondi compositori del secolo XVIII; organista d'insuperabile valentia.
Creatore di un' infinità di capolavori nel più puro stile severo e nel più alto concetto di arte.
Nato a Eisenach il 21 marzo 1685 , morì a Lipsia il 28 luglio 1750.


M. E. Bossi.

Eminente organista e compositore fecondo. Fu allievo del Regio Conservatorio di Milano con Ponchielli e Fumagalll.
Professore d'Organo al R. Conservatorio di Napoli, direttore del Liceo musicale di Venezia, di Bologna e di S. Cecilia in Roma.
Nato a Salò sul Garda ii 25 luglio 1861 e morto recentemente.

M. Corona.

Tutti quasi voi lo conoscete, egli è già noto fra noi; pure oggi ci sì presenta sotto un aspetto nuovo: non più solamente provetto pianista, ma anche organista corredato di una tecnica ed un buon gusto ricevuti e plasmatigli dal M.° Don Magri, nel breve tempo di tre mesi.
Bisognerebbe conoscere quale immensa diversità vi è fra l'organo ed il pianoforte e quale straordinaria nuova dottrina è quella della musica sacra o profana (ma organistica) e la musica pianistica, per potere con giusto criterio vagliare i meriti di questo giovane artista.


            IL CAPITOLO                                       





 
Torna ai contenuti | Torna al menu